Il “nuovo” che avanza e gli escamotage per frenarlo.

Anche le favole possono non avere un lieto fine.
Ecco cosa succede alla “favola” del Movimento 5 stelle,che alla sua prima corsa per le elezioni politiche 2013, rischia di non potervi partecipare a causa della raccolta firme necessarie per la presentazione della lista dei candidati.
Dalle parole,scritte sul blog dello stesso leader del movimento , emerge una paura nascosta per tutti i militanti del partito che cercano in tutti i modi di arrivare alle tanto agognate 150 mila firme per avere l’opportunità di presentarsi alle prossime elezioni politiche e regionali del 2013.
La situazione della raccolta firme è critica e non investe solo il Movimento più famoso d’italia, infatti anche altri schieramenti di nuova fattura potrebbero non raggiungere il traguardo, come per esempio il Movimento Arancione, sponsorizzato dal sindaco di Napoli Luigi de Magistris e dall’ex pm del processo sulla trattativa Stato-Mafia Antonio Ingroia, oppure il nuovo Fratelli d’Italia del trio La Russa,Crosetto e Meloni che si è staccato dal Pdl poco meno di un mese fa.
Tutti i partiti extraparlamentari devono di conseguenza, nel caso di una loro volontà a partecipare alle elezioni, presentare le firme valide.
Sono esentati ovviamente gli schieramenti già presenti nel parlamento ed anche i futuri partiti che sono inseriti in coalizioni con partiti parlamentari.Questo ,per esempio, è il caso di SEL (Sinistra Ecologia e Libertà) ,con a capo Nichi Vendola, che alle prossime elezioni si presenterà in coalizione con il PD.
Quindi il Movimento 5 Stelle non è solo in questa situazione di profonda incertezza. Ovviamente il suo caso rappresenta una situazione diversa dai nuovi partiti che si sono costituiti da poco tempo, perchè il M5S è attivo dal 2009, anno della sua fondazione, ma sostanzialmente ha partecipato in “liste civiche” già a partire dal 2008 e quindi una sua mancata partecipazione alle elezioni comporterebbe una brusca frenata a quelle che sono le attuali ambizioni del Movimento. Dall’altra parte ci sono anche i sondaggi che pesano sulle aspettative del Movimento, infatti lo stesso viene ad essere stimato tra il 20% ed il 25%, numeri ovviamente che non si potranno materializzare nel momento di una mancata partecipazione alle elezioni da parte del M5S.
Dal canto loro, gli aderenti,i simpatizzanti,i candidati fanno sapere di essere quasi vicini alla soglia delle 150 mila firme richieste a norma di legge, e tutto ciò fa capire quanto davvero tengano a questo sperato traguardo e soprattutto sottolinea il clima di avversione maturato in questi anni nei confronti di una componente,oggi possiamo dire politica, che si sta inserendo a tutta forza nelle strette maglie partitiche italiane, che vuole a tutti i costi essere protagonista del cambiamento di cui ha tanto bisogno il nostro Paese.
Noi non possiamo che stare a guardare il normale evolversi degli eventi e raccontarli con la più profonda neutralità, sperando di osservare il nostro futuro che cambia, utilizzando il nostro strumento più potente: la Democrazia.

Cibal

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

antea.r

.. tu m’as donné ta boue et j’en ai fait de l’or.

Senti, mento.

Cambio più umore che mutande.

Lorenzo Manara

Scrittore di romanzi con il cassetto pieno.

lestercromarty

The greatest WordPress.com site in all the land!

NIENTE PANICO

procedete guardinghi perché non conoscete il vero volto delle cose che vi circondano

Seidicente

Possiedo sogni e ragione

☆ Pensieri Sparsi di una Psicopatica ☆

●○•°La mia mente è un turbinio di parole sparse che cercano un senso°•○●

La notte porta consiglio

“Leggere è niente: il difficile è dimenticare ciò che si è letto” (Ennio Flaiano)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: